D.P.I.

D.P.I.

Disponiamo di attrezzature D.P.I. per ogni esigenza

  • Armadi D.P.I.
    • modello PEGASO
    • modello MB
    • modello TEXAS
    • modello per AUTORESPIRATORE
  • Giacconi e Tute
    • aluminizzate
    • cotone ignifugato
    • nomex III
  • Caschi
    • caschi per operatori antincendio
    • elmetti protettivi
    • caschi per l’industria
  • Dispositivi (alcuni esempi)
    • stivali in pelle
    • guanti in fibra aramidica
    • fune di servizio in kevlar con redance in acciaio inox
  • Accessori
    • accesori di primo intervento
    • salvaguardia vie respiratorie
    • protezioni individuali
    • attrezzature per veicoli
  • D.P.I. Pompieristico
    • cassette idranti
    • lance
    • manichette
    • cassette naspo NIAGARA
    • gruppi attacco autopompa
  • Cassette Mediche
    • cassetta medica ALLEGATO 2 BASE
    • cassetta medica ALLEGATO 1 BASE
    • pacchi per reintegro cassette mediche D.M. 388
  • Valigette Mediche D.M. 388

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 3 febbraio 2004 il regolamento recante disposizioni sul pronto soccorso aziendale, in attuazione dell’articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 19 settembre 1994, n 626 e successive modificazioni. Il provvedimento fissa le caratteristiche minime delle attrezzature di pronto soccorso, i requisiti del personale addetto e la sua formazione. in particolare il regolamento classifica le aziende in tre gruppi, tenendo conto della tipologia di attività svolta, del numero dei lavoratori occupati e dei fattori di rischio. Al Gruppo A appartengono le aziende a rischio rilevante (per esempio centrali termoelettriche), le aziende con oltre cinque lavoratori appartenenti o riconducibili ai gruppi tariffari INAIL con indice infortunistico di inabilità permanente superiore a quattro e le aziende o unità produttive con oltre cinque lavoratori a tempo indeterminato del comparto dell’agricoltura. Al Gruppo B appartengono le aziende con tre o più lavoratori che non rientrano nel Gruppo A, mentre fanno parte del Gruppo C le aziende con meno di tre lavoratori che non rientrano nel Gruppo A. Dal 3 agosto 2004, data di entrata in vigore del regolamento, nelle aziende o unità produttive di Gruppo A e Gruppo B, il datore di lavoro deve garantire una cassetta di pronto soccorso contenente la dotazione minima indicata nell’allegato 1 del decreto.

Nelle aziende o unità produttive di Gruppo C, il datore di lavoro deve invece garantire un pacchetto di medicazione, contenente la dotazine minima indicata nell’allegato 2. L’organizzazione del pronto soccorso e la formazione degli addetti variano in base alla categoria di appartenenza. Gli addetti al pronto soccorso devono essere formati con istruzione teorica e pratica per l’attuazione delle misure di primo intervento e per l’attivazione degli interventi di soccorso. Per le aziende o unità produttive del Gruppo A è prevista una formazione di 16 ore mentre per quelle appartenenti ai Gruppi B e C è di 12 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *